La banca può fallire? 3 metodi per evitare il Bail-In


Si. La banca può fallire, a differenza di quello che hai sempre pensato.                                                                                      

Tutto è cominciato nel Novembre 2015: la notizia data dai Tg è sempre la stessa.
“4 banche italiane sull’orlo del fallimento, il valore delle azioni e delle obbligazioni subordinate dei clienti di queste banche vale zero”
Hai letto bene: zero.

Te lo saresti mai aspettato fino a poco tempo fa di sentire una notizia del genere?
Ti spiego perché una banca può fallire e come evitare il Bail-In, continua a leggere.

Una banca è una azienda proprio come tutte le altre se non agisce nell’interesse dei propri clienti/dipendenti/azionisti/obbligazionisti può fallire.
Il problema è che non te ne rendi conto finché non succede a te. La reazione più naturale è quella di dire:

“ ma si, a me non capita”

Se hai sentito dire questa frase, allora è bene che condivida con lui questo articolo!

Cosa che non possono dire i clienti di Banca Etruria per esempio: chi aveva deciso di affidare i propri soldi ad azioni e obbligazioni subordinate ha visto il valore dei propri risparmi pari a zero.
Perché una banca può fallire? Provo a spiegarti con un esempio:

La banca è una azienda che ha come obiettivo ricevere denaro dai clienti, e concede prestiti a privati,aziende.

finanza-efficace-banca-può-fallire
Presa soldi a aziende e privati per finanziare le proprie attività, e per le proprie necessità.
Questi prestiti dovranno essere poi restituiti perché i clienti della banca possono in qualsiasi momento richiedere indietro i loro soldi.

finanza-efficace-banca-può-fallire

Se la banca presta soldi a persone o aziende poco affidabili, che per colpa della crisi, per operazioni poco profittevoli, non riescono a restituire il denaro, la banca si trova in CRISI.

BANCA-3
Fino all’anno scorso in una situazione così sarebbe stato lo Stato ospitante a pagare  il salvataggio della banca.
Significava usare i soldi dei cittadini per pagare il salvataggio: tutti i cittadini, clienti e non della banca.
Le nuove regole prevedono situazioni diverse.

Non sono più i cittadini a dover pagare con i propri soldi il salvataggio delle banche in difficoltà.

Saranno le banche stesse a dover trovare una soluzione.

Ecco perché hai sentito parlare di Bail-In.

Bail- In significa “garanzia interna”: a pagare il salvataggio delle banche in difficoltà saranno direttamente i clienti.
Verranno coinvolti i clienti in ordine di “scelte di investimento”.

finanza-efficace-soldi-persi-min

Chi ha investito in strumenti finanziari più rischiosi sarà il primo a dover pagare.

•chi detiene le azioni della banca in difficoltà (l’investimento più rischioso)

•chi detiene obbligazioni subordinate della banca (simili alle obbligazioni, ma con un grado di rischio maggiore)

•chi detiene sul conto corrente cifre superiori ai 100.000€, solo per la parte eccedente
Se non dovesse bastare per pagare il conto, allora verrebbero coinvolti sempre più clienti anche con investimenti meno rischiosi.

La banca può fallire, ma non tutto è perduto.

Ecco 3 semplici metodi da applicare subito per evitare che succeda ai tuoi risparmi.

1.Verifica la solidità della tua banca: il Bail In colpisce quelle banche che non sono in grado di ripagare i propri debiti, hanno bilanci poco solidi e hanno effettuato operazioni che non tutelano i propri clienti.

Starai pensando “ Ok Alessandro, e io come faccio a sapere tutte queste cose della mia banca? Al massimo so dove sono le sue filiali!”
Il metodo efficace per scoprire queste informazioni si chiama rating.
Esistono società che si occupano di dare i “voti” a banche, aziende, stati, in base al loro comportamento.
Chi si comporta in maniera più efficiente (chi ripaga i propri debiti, chi fa operazioni a favore dei propri clienti, avrà un voto più alto.
Chi non si comporta nella maniera perfetta vedrà il proprio voto abbassarsi.

PRIMO PASSO PER EVITARE IL BAIL IN: verifica il rating della tua banca.

2.Non farti ingolosire da rendimenti troppo alti.

Se in banca ti sono stati offerti prodotti finanziari sicurissimi, senza rischio e che ti danno un rendimento elevato è bene che tu legga questo articolo dove ti spiego come comportarsi la prima volta in banca.

Leggi l'articolo.

Un investimento senza rischio, con un elevato premio non esiste. Chiunque ti prometta una cosa del genere lo sta facendo per il proprio interesse. Ti può aiutare leggere cosa significa investire. 

3. Fatti aiutare da un professionista.

Non c'è giorno che non si parli di borsa in televisione. Se non sei preparato, sentire certe notizie può terrorizzarti. Se decidi di farti aiutare da un professionsita, il suo compito sarà quello di aiutarti a prendere decisioni più consapevoli, e più utili per il tuo futuro.

Per investire è necessario conoscere esattamente dove e come risparmiamo. Se hai impostato un piano di risparmio e di investimento preciso allora nessun evento esterno potrà modificare il raggiungimento del tu obiettivo.

Se vuoi partire dal conoscere le informazioni più semplici su come risparmiare, ti consiglio questa pagina.

Leggi subito il mio ebook gratuito "Il percorso nel risparmio".

Spero di esserti stato d'aiuto a capire come una banca può fallire. Se pensi che questo articolo possa tranquillizzare qualcuno, non ti resta che condividerlo!

Alla prossima!

Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *